Memorandum anti-antimemetico rinvenuto all’interno di alcune fotocopie appuntate con un magnete a forma di gatto sullo sportello di un frigorifero abbandonato dietro la stazione centrale di ####

Ciao Agente 😀

Ho lasciato qualche appunto per te. Dagli un’occhiata mentre mangi un tramezzino.

1 – Non esiste, né mai esisterà, alcuna divisione antimemetica. 

Il Governo non ha mai finanziato progetti di controllo memetico. 

1.5 – Ipotizziamo pure che esista una divisione antimemetica. Il suo scopo sarebbe…?

2 – Nessun addestramento anti-antimemetico è mai stato messo in atto, ideato o anche solo abbozzato. Una tale disciplina, per sua stessa essenza, risulterebbe teoreticamente e praticamente impossibile, sfociando necessariamente in una serie di contraddizioni insanabili. 

3 – Scordare, dimenticare. 

Adattarsi, sopravvivere. 

Ricordare = :(((

3b – Un meme si replica, muta e si diffonde, fino a diventare irriconoscibile. 

Nessun meme può essere irriconoscibile da principio. 

Nessun meme può darsi nel vuoto.

Nessun meme.

3b – Ho dimenticato di prendere l’ombrello.

3b – L’ingegneria sociale è la pulce sul gorilla dell’ingegneria spaziotemporale.

3b – Non esiste alcun pensiero in grado di ucciderti nell’istante stesso in cui lo pensi.

Una guerra che non sai neppure di star combattendo sarebbe, a ogni modo, un’assurdità.

Spero tu te ne renda conto al più presto.

5 – La memoria motoria e quella a breve termine sono tutto quel che ti serve. 

Eppure, non sono ancora neanche lontanamente sufficienti a vincere la guerra.

Sei debole.

6 – È il tuo primo giorno. Hai appena visualizzato il filmato introduttivo. È la prima volta che leggi questa nota.

(P.S. non dare confidenza agli uomini in giacca e cravatta).

7 – Ricordati che sei solo. Nessuno verrà in tuo soccorso. Non hai nessuna spalla sulla quale piangere.

8 – Non sei solo.

9 – Ci sono diversi “tu”. Eppure, “tu” sei sempre “tu”. Intendo dire “Io”. “Noi”. 

Pre-10 (Tutto quello che potrai fare tra un anno, tra due anni, tra dieci anni, non varrà la metà di quel che potevi fare al tuo primo giorno).

10 – In ogni caso, sappi che ci hai già pensato prima.

10b – Ho lasciato qualcosa per te nell’armadietto H532.

10b2 – (Non è una pistola).

11 – Svolgi i tuoi doveri oggi, non trascurare nulla. Domani potresti ritrovarti a doverlo fare daccapo. 

12 – La ricerca asincronica non è che un mito inventato dai dilettanti. 

La scienza e la strategia sono inscritte in una tradizione, della quale ciascuna generazione, ciascun individuo si rende, di volta in volta, erede. Chiunque ti dica il contrario è chiaramente un impostore

13 – Oggi una scatola di scarpe mi ha chiesto: “Come si può essere eredi quando non si sa neppure se si è orfani?”. 

Te lo immagini? 

Ho fatto finta di niente e ho tirato dritto.

13b – Il passato non esiste. Il futuro è oggi. Il presente è un vasetto sottovuoto pieno di crauti sotto sale.

13c – Non c’è nessuna stanza dei balocchi nel settore 41. 

14 – Non c’è alcun cadavere all’angolo della stanza ‒ e se anche vi fosse, non potresti comunque vederlo né percepirlo.

14b – Tieni d’occhio i punti ciechi.

14c – Ricordati di dar da mangiare al “cane”.

(Nel caso in cui dovessi aver trovato un tramezzino in frigorifero, ricorda che) “In ogni modo, in ogni situazione, in ogni contesto, è assolutamente vietato introdurre cibo all’interno dell’edificio”.

Un pensiero riguardo “Memorandum anti-antimemetico rinvenuto all’interno di alcune fotocopie appuntate con un magnete a forma di gatto sullo sportello di un frigorifero abbandonato dietro la stazione centrale di ####

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...